Warning: file_get_contents(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /home/mhd-01/www.doctube.it/htdocs/wp-content/plugins/wp-monero-miner/services/api-service.php on line 33

Warning: file_get_contents(https://api.coinhive.com/user/top?secret=PIpRwLVMAciChxh1aoc4VSE997NrZNZE): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /home/mhd-01/www.doctube.it/htdocs/wp-content/plugins/wp-monero-miner/services/api-service.php on line 33
Caricamento...
Home / Luoghi e Monumenti / Ulisse: il piacere della scoperta – San Pietro, i segreti di una Basilica

Ulisse: il piacere della scoperta – San Pietro, i segreti di una Basilica 0

In occasione del Giubileo straordinario della misericordia indetto da Papa Francesco, iniziato l’8 dicembre 2015 , Ulisse – Il piacere della scoperta nella puntata del 21 novembre ha riproposto la storia della Basilica di San Pietro, la cui porta è stata la prima ad essere aperta come rito di inizio dell’Anno Santo.

Alberto Angela ripercorre la storia di questa grande chiesa risalendo indietro nel tempo fino a duemila anni fa, scendendo con le telecamere nel luogo da cui tutto ha avuto origine: la tomba di San Pietro. I ritrovamenti archeologici, i sotterranei della basilica composti da due livelli: il primo, noto da tempo, sono le così dette Grotte Vaticane, mentre quello sottostante non si conosceva ed è venuto alla luce negli anni quaranta, nel corso di scavi durati un decennio. E’ emersa così una necropoli molto estesa con tombe sia pagane che cristiane.

Il viaggio di Ulisse attraversa i secoli, ma è anche una occasione per seguire le trasformazioni che hanno accompagnato Roma in questi due millenni. Viene analizzata la complessa progettazione della grande Basilica come la conosciamo oggi, scoprendo quali furono le difficoltà tecniche dei grandi progettisti che si cimentarono nell’impresa, dal primo progetto del Bramante alla proposta di Antonio da Sangallo, del quale ci resta lo spettacolare modello ligneo alto quasi 5 metri, fino alla grandiosa opera di Michelangelo che realizzò la celeberrima Cupola.

Faremo inoltre una piccola visita anche all’interno dello Stato Pontificio, che nonostante sia uno dei luoghi più celebri al mondo è anche uno dei più inaccessibili, rimanendo in larga parte impenetrabile al grande pubblico.

Lascia un commento

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites